1125686878239236
 
BOX POPULI_INFOGRAFICA_page-0001.jpg

BOX POPULI

Sempre più di frequente ci troviamo di fronte a ragazzi di età sempre più precoci che hanno a che fare con il vasto mondo dei social media, esposti ad influencer che ne condizionano moda e comportamenti e chat virtuali ove si incontrano persone che non si conoscono. E' nostro compito, in quanto adulti, non demonizzare il loro modo di entrare in contatto con il mondo, così da evitare chiusure e atteggiamenti ostili ma iniziare invece a comprenderli e ad utilizzarli per relazionarci con loro.

 

Da questi presupposti è nato, in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Sophie Scholl”, il progetto “Box Populi” ideato da Antonella Fittipaldi, vicedirettrice di Alternart e due ragazzi tirocinanti della scuola sopracitata: Matias Bortolotti e Chiara Trentini.

 

Un progetto da giovani per giovani che prevede l'installazione nei bagni delle scuole di una serie di cassette delle lettere in cui i ragazzi possono scrivere i loro dubbi, le loro domande e le loro esperienze in modo assolutamente anonimo. Ogni settimana i bigliettini vengono raccolti e visionati da un’ equipe di professionisti che poi utilizzano i social per fornire le risposte. Le domande anonime con le relative risposte vengono infatti pubblicate sulla pagina Instagram dedicata al progetto così che si possa creare una community virtuale di supporto e confronto, dedicata ai giovani e basata sulle le loro necessità. Più che mai riteniamo ci sia l’esigenza di rendere i giovani attivi, stimolandoli a portare innovazione e sensibilità partendo proprio dai loro bisogni. I giovani sono un bene prezioso, fonte inestimabile di originalità che se coinvolti con mezzi a loro congeniali possono contribuire a portare cambiamento e innovazione in tutti i settori, anche nell’ ambito della prevenzione.

WhatsApp Image 2021-05-24 at 13.22.34.jp

Seguici su Instagram

@BOXPOPULI_IT